VENEZIA-LECCE 1-0, IL TABELLINO E LE PAGELLE

Vincenzo Imbriani 18 maggio 2021 0 77 Visite Totali
VENEZIA-LECCE 1-0, IL TABELLINO E LE PAGELLE

VENEZIA (4-3-3): Maenpaa; Mazzocchi, Modolo, Ceccaroni, Molinaro; Fiordilino (74′ Crnigoj), Taugourdeau (86′ Svoboda), Maleh; Aramu (74′ Dezi), Forte (86′ Bocalon), Johnsen (64′ Di Mariano).

Allenatore: Zanetti

 

 

LECCE (4-3-1-2): Gabriel; Maggio, Lucioni, Dermaku, Gallo; Majer (77′ Nikolov), Hjulmand, Björkengren (66′ Henderson); Mancosu; Stepinski (77′ Yalcin), Coda.

Allenatore: Corini

 

 

Arbitro: Marini

 

MARCATORI: 47′ Forte (V)

 

AMMONITI: 66′ Modolo (V)

 

Stadio: Pier Luigi Penzo

 

LE PAGELLE DEL VENEZIA
MAENPAA 6: pericoli quasi nulli dalle sue parti.
MAZZOCCHI 6,5: soffre poche incursioni sulla sua fascia.
MODOLO 7: solido e concreto anche in avanti.
CECCARONI 6,5: regge doverosamente il confronto con le punte giallorosse.
MOLINARO 6,5: fa valere la sua esperienza sulla sinistra.
FIORDILINO 6,5: buona prova a metà campo. Esce nella ripresa.
CRNIGOJ SV
TAUGOURDEAU 6: regge egregiamente il peso della mediana.
SVOBODA SV
MALEH 7: superlativo. L’assist di tacco per Forte è una perla.
ARAMU 7: molto pericoloso. Meriterebbe la rete per la prestazione.
DEZI SV
FORTE 7: insacca a inizio ripresa con una precisa conclusione.
BOCALON SV
JOHNSEN 6,5: creativo e pungente. Un grande Gabriel gli nega il gol.
DI MARIANO 6,5: entra in campo col piede giusto e va vicino alla rete.
ZANETTI 7: una vittoria importante che poteva anche essere più larga.

 

LE PAGELLE DEL LECCE
GABRIEL 7: grazie alle sue parate evita un passivo più largo.
MAGGIO 5,5: le sue avanzate sono ampiamente contenute.
LUCIONI 5: Forte e Johnsen lo mandano spesso in confusione.
DERMAKU 5: è facilmente soggiogato dai veneti.
GALLO 4,5: sbaglia una serie innumerevole di coperture e passaggi.
MAJER 5: gara quasi anonima, scompare dal radar.
NIKOLOV SV
HJULMAND 5,5: poca consistenza in posizione di regia.
BJÖRKENGREN 5: sovrastato dal centrocampo dei veneti.
HENDERSON 5,5: il suo ingresso non scuote più di tanto la squadra.
MANCOSU 5: appare assai fuori condizione.
STEPINSKI 5: un solo colpo di testa e nient’altro.
YALCIN SV
CODA 5,5: ci prova ma i tentativi sono assai timidi.
CORINI 5: un’altra sconfitta che evidenzia un approccio sbagliatissimo.