PISA-LECCE 0-1, IL TABELLINO E LE PAGELLE

Vincenzo Imbriani 5 aprile 2021 0 48 Visite Totali
PISA-LECCE 0-1, IL TABELLINO E LE PAGELLE

 PISA (4-3-1-2): Gori; Birindelli (77′ Pisano), Benedetti, Caracciolo, Lisi; Marin (82′ Marsura), De Vitis (82′ Quaini), Mazzitelli; Gucher (77′ Sibilli); Marconi, Palombi (63′ Vido).

Allenatore: D’Angelo

 

LECCE (4-3-1-2): Gabriel; Maggio, Lucioni, Pisacane (46′ Meccariello), Gallo; Majer (71′ Tachtsidis), Hjulmand, Björkengren; Henderson (88′ Nikolov); Pettinari (71′ Rodriguez), Coda (88′ Stepinski).

Allenatore: Corini

 

 

Arbitro: Marinelli

 

MARCATORI: 76′ Coda (rigore) (L)

 

AMMONITI: 22′ Mazzitelli (P), 33′ Pisacane (L), 34′ Caracciolo (P), 81′ Lisi (P), 90′ Rodriguez (L), 92′ Hjulmand (L)

 

ESPULSI: 32′ D’Angelo (P)

 

Stadio: Arena Garibaldi

 

 

LE PAGELLE DEL PISA
GORI 6: nessun errore da evidenziare.
BIRINDELLI 6,5: una saetta sulla destra. Importante fonte di passaggi.
PISANO SV
BENEDETTI 5: causa il rigore che decide la gara.
CARACCIOLO 5,5: gli saltano un paio di coperture importanti.
LISI 6: prestazione nella norma.
MARIN 6: si muove regolarmente a centrocampo.
MARSURA SV
DE VITIS 5,5: non offre la giusta consistenza sulla mediana.
QUAINI SV
MAZZITELLI 6: poco da notare ma non commettere sbavature.
GUCHER 6: prova sufficiente con qualche guizzo.
SIBILLI SV
MARCONI 5,5: è poco incisivo nell’area di rigore.
PALOMBI 6,5: un grande intervento di Lucioni gli nega il gol. Partecipe attivo nella manovra.
VIDO SV
D’ANGELO 6: un Pisa coriaceo che si arrende solo nel finale.

 

LE PAGELLE DEL LECCE
GABRIEL 6: pochi interventi e porta inviolata.
MAGGIO 5,5: è spesso insicuro nei contrasti.
LUCIONI 7:un muro. Totalmente impenetrabile.
PISACANE 5,5: fatica nell’uno contro uno. Esce a fine primo tempo per non rischiare l’espulsione.
MECCARIELLO 7: un’ottima ripresa in cui è superlativo.
GALLO 5,5: disattento, rischia spesso il patacrac.
MAJER 6,5: spinge efficacemente per 70 minuti.
TACHTSIDIS 5: il suo ingresso rischia di far sfumare la vittoria.
HJULMAND 5,5: leggermente impreciso nell’impostare.
BJÖRKENGREN 6: si propone doverosamente senza straordinari.
HENDERSON 7: a spasso per la trequarti, provoca il penalty.
NIKOLOV SV
PETTINARI 5,5: si fa vedere poco e non è concreto.
RODRIGUEZ 6,5: entra e ravviva notevolmente l’attacco.
CODA 6,5: non come nelle precedenti uscite, ma è decisivo dagli 11 metri.
STEPINSKI SV
CORINI 6,5: una vittoria sofferta ma fondamentale per il rush finale.