PARMA-LECCE 1-3, IL TABELLINO E LE PAGELLE

Vincenzo Imbriani 23 agosto 2021 0 52 Visite Totali
PARMA-LECCE 1-3, IL TABELLINO E LE PAGELLE

PARMA (4-1-4-1): Colombi; Sohm, Valenti (75′ Balogh), Osorio, Gagliolo; Juric; Man (60′ Tutino), Vazquez, Brunetta, Iacoponi D.; Benedyczak (70′ Inglese).

Allenatore: Maresca

LECCE (4-3-3): Gabriel; Gendrey (81′ Calabresi), Tuia, Lucioni, Vera; Majer (81′ Björkengren), Blin, Hjulmand (89′ Rodriguez); Helgason (60′ Strefezza), Coda, Olivieri (60′ Paganini).

Allenatore: Baroni

Arbitro: Serra

MARCATORI: 7′ Brunetta (P), 9′ Coda (L), 40′ Tuia (L), 72′ Coda (L),

AMMONITI: 27′ Gendrey (L), 46′ Olivieri (L), 58′ Sohm (P),

STADIO: Ennio Tardini

 

LE PAGELLE DEL PARMA:
COLOMBI 5,5: non perfetto sul bis giallorosso.
SOHM 4,5: non ne becca una da inizio partita. Errori indecifrabili in marcatura e nei passaggi.
VALENTI 5: impreciso per tutto l’arco del match. Grosse responsabilità sulla seconda rete.
BALOGH SV
OSORIO 5: assai perforabile, naufraga nel secondo tempo.
GAGLIOLO 5,5: il migliore di una difesa che ha le sembianze di un colabrodo.
JURIC 4,5: un suo retropassaggio killer dà origine alla rete del pareggio leccese. Nullo nei contrasti.
MAN 6,5: una scheggia, soprattutto nella prima frazione. Un gioiello per la serie cadetta.
TUTINO 5,5: ingresso grigio con un impatto effimero sulla partita.
VAZQUEZ 5: noto per la sua esperienza, è quasi del tutto invisibile.
BRUNETTA 6,5: segna in avvio, sembrando una saetta umana. Cala nella ripresa.
IACOPONI D. 6: discreto, offre l’assist per il gol ducale.
BENEDYCZAK 5,5: tanto movimento ma presenza non assidua in area di rigore.
INGLESE SV
MARESCA 5: un Parma decente in attacco ma assai pericolante in difesa. Brutti segnali per una delle candidate alla promozione.

 

 LE PAGELLE DEL LECCE:
GABRIEL 6,5: grandi interventi su Brunetta e Valenti.
GENDREY 5: brutto esordio condito da numerose sbavature.
CALABRESI SV
TUIA 6,5: dopo un non lineare posizionamento in occasione del gol dei padroni di casa, si riscatta con un gran colpo di testa che firma la rimonta salentina.
LUCIONI 5,5: mostra una leggera insicurezza da limitare in futuro.
VERA 5,5: un disastroso primo tempo alternato a una ripresa propositiva che culmina nell’assist per il tris di Coda.
MAJER 6: gara sufficiente senza eccedere.
BLIN 5,5: può fare di più in fase di non possesso.
HJULMAND 6,5: inesauribile nel recupero della sfera per scatenare diversi contropiedi.
RODRIGUEZ SV
HELGASON 5,5: si vede molto poco, da rivalutare in campionato.
STREFEZZA 7: ingresso decisivo. La sua agilità è confacente al gioco di mister Baroni.
CODA 7,5: supremo. Una doppietta che ribadisce il suo status di fuoriclasse in Serie B.
OLIVIERI 6,5: diligente nello smarcarsi dalla fascia sinistra verso il centro.
PAGANINI 6,5: entra bene, in ottimo dialogo con Coda.
BARONI 6,5: una grande vittoria utile per comprendere anche ciò che serve per rinforzare la retroguardia.