LECCE-PARMA 3-4, IL TABELLINO E LE PAGELLE

Vincenzo Imbriani 3 agosto 2020 0 104 Visite Totali
LECCE-PARMA 3-4, IL TABELLINO E LE PAGELLE
LECCE (4-3-2-1): Gabriel; Donati, Lucioni, Meccariello (88′ Monterisi), Dell’Orco (70′ Vera); Mancosu (61′ Petriccione), Tachtsidis (61′ Majer), Barak; Falco (61′ Shakhov), Saponara; Lapadula.
Allenatore: Liverani
PARMA (4-3-3): Sepe; Laurini, Bruno Alves (46′ Dermaku), Gagliolo, Darmian (53′ Regini); Hernani (53′ Siligardi), Kurtic, Barillà; Kulusevski (71′ Gervinho), Caprari, Cornelius (62′ Inglese).
Allenatore: D’Aversa
Arbitro: Mariani
MARCATORI: 11′ Lucioni (autorete) (P), 24′ Caprari (P), 40′ Barak (L), 46′ pt Meccariello (L), 52′ Cornelius (P), 66′ Inglese (P), 68′ Lapadula (L)
AMMONITI: 34′ Kurtic (P), 45′ Bruno Alves (P)
STADIO: Via del Mare
LE PAGELLE DEL LECCE: GABRIEL 5,5: non interviene bene sulle ultime due reti. DONATI 5,5: lascia molto spesso scoperta la fascia destra in fase di copertura. LUCIONI 5: inizia male con un autogol e compie ulteriori errori sugli altri tre gol. MECCARIELLO 5,5: segna il primo gol in A ma non basta a colmare le sbavature difensive MONTERISI SV, DELL’ORCO 5,5: colpevole sulla prima rete. Fa partire un buon cross da cui scaturisce il 3-4. VERA SV, MANCOSU 5,5: il cuore non manca ma pecca parecchio in fase di finalizzazione. PETRICCIONE 5,5: il risultato è compromesso e il mediano ex Bari ne risente. TACHTSIDIS 5: poco attivo nei movimenti e spesso in ritardo nella lettura delle azioni. MAJER 5,5: non tocca molti palloni, facendosi inoltre vedere poco. BARAK 6: il gol bilancia una serie di errori nello scambiare con i compagni. FALCO 6: altro assist da corner, stavolta per Meccariello. Non manca la sua abilità col pallone tra i piedi. SHAKHOV 6: l’approccio da subentrato è buono. Meriterebbe di più. SAPONARA 6: le sue qualità vengono a galla a fine primo tempo. Con lui, cresce anche l’intera squadra. LAPADULA 6: undicesimo timbro amaro che però ribadisce la sua freddezza davanti alla porta. LIVERANI 5,5: alla fine la retrocessione diviene realtà. Di buono c’è la qualità offensiva e una buona base per ripartire dalla cadetteria.

LE PAGELLE DEL PARMA: SEPE 5,5: può gestire meglio i gol subiti dal corner. LAURINI 5,5: non contiene Barak sull’ 1-2 e ha delle responsabilità sul gol di Lapadula. BRUNO ALVES 5: colpevole su entrambe le reti subite, si fa anche ammonire per proteste. DERMAKU 6: prova solida anche a causa del risultato ormai in discesa per gli ospiti. GAGLIOLO 5,5: colpevole di non marcare doverosamente Meccariello sul momentaneo pari. DARMIAN 6: spinge molto bene sulla sinistra ma è anche autore di un paio di retropassaggi rischiosi. REGINI 6: gara sufficiente senza evidenti sbavature. HERNANI 6,5: offre la dovuta superiorità numerica in avanti per i ducali. SILIGARDI 6: entra nella ripresa, non facendosi notare granchè. KURTIC 5,5: molto falloso, rischia in più di un caso il doppio giallo. BARILLÀ 6,5: bella prestazione in cui è dotato di grande ispirazione nell’innescare i compagni. KULUSEVSKI 6,5: nell’ultima gara con i biancoblu non va in gol ma ci mette sempre il suo supporto nei contropiedi. GERVINHO SV, CAPRARI 7: il gol dello 0-2 è una pregevole traiettoria di prima che si insacca sotto il sette. Insaziabile, sfiora la doppietta in più di un caso. CORNELIUS 7: mantiene costantemente la posizione e sigla il tris emiliano da punta vera e propria. INGLESE 6,5: partecipa al festival del gol, chiudendo le marcature con un leggero tocco su un cross che beffa Gabriel. D’AVERSA 7: vittoria meritata per una squadra che non concede i 3 punti neanche negli ultimi 90 minuti. Mentalità da grande squadra.