LECCE-MONZA 3-0: IL TABELLINO E LE PAGELLE

Vincenzo Imbriani 1 ottobre 2021 0 103 Visite Totali
LECCE-MONZA 3-0: IL TABELLINO E LE PAGELLE

LECCE (4-3-3): Gabriel; Gendrey (89’ Calabresi), Meccariello, Lucioni, Barreca (67’ Vera); Majer (67’ Blin), Hjulmand, Gargiulo; Strefezza (89’ Helgason), Coda, Di Mariano (72’ Olivieri).

Allenatore: Baroni

 

 

MONZA (3-5-2): Di Gregorio; Donati, Caldirola, Marrone (46’ Paletta); Sampirisi (61’ D’Alessandro), Machin (46’ Colpani), Barberis, Mazzitelli (77’ Brescianini), Carlos Augusto; Gytkjaer, Ciurria (77’ Vignato).

Allenatore: Stroppa

 

Arbitro: Abbattista

 

MARCATORI: 46’pt Strefezza (L), 55’ Di Mariano (L), 70’ Coda (L)

 

AMMONITI: 32’ Marrone (M), 51’ Barreca (L), 74’ Mazzitelli (M)

 

Stadio: Via del Mare, 8.442 spettatori

 

 

LE PAGELLE DEL LECCE
GABRIEL 6,5: porta inviolata e autorevolezza tra i pali.
GENDREY 6,5: gara fatta di grinta e gran resistenza sulla corsia di destra.
CALABRESI SV
MECCARIELLO 6,5: corre pochi rischi e li sventa egregiamente.
LUCIONI 7,5: solido dietro e un fulmine in avanti sul gol del 3-0 avente origine in una sua corsa per tutto il campo in cui salta quattro uomini.
BARRECA 6,5: cresce nella ripresa, garantendo un’adeguata superiorità numerica.
VERA SV
MAJER 5,5: rischia di scatenare due fatali contropiedi nella prima frazione a causa di un paio di errati retropassaggi.
BLIN SV
HJULMAND 7: positivo come al solito, conferma il suo status di uomo-chiave nello scacchiere di Baroni.
GARGIULO 6: non si vede molto ma si sacrifica con efficacia.
STREFEZZA 7: un suo guizzo permette ai suoi di chiudere il primo tempo in vantaggio. Una saetta sull’out destro.
HELGASON SV
CODA 7: partecipa anche lui alla vittoria col gol che chiude le marcature.
DI MARIANO 7,5: sigla il raddoppio e fa nascere, con un suo tiro deviato, la rete del tris.
OLIVIERI SV
BARONI 7,5: quattro vittorie consecutive insperate fino a qualche settimana fa. Il Lecce vola ed è protagonista.

 

 
 LE PAGELLE DEL MONZA
DI GREGORIO 5,5: può poco e nulla sui gol subiti. Rischia di commettere un brutto errore nel finale di gara.
DONATI 5: rischia di causare un penalty verso il quarantesimo e meriterebbe anche un’ammonizione. Serata nera per l’ex.
CALDIROLA 4,5: responsabile su tutti gli episodi cruciali, in particolare sulla rete dell’1-0 dove liscia un pallone che Strefezza ribadisce in porta.
MARRONE 5: ammonito intorno alla mezz’ora, trova in Coda un cliente assai ostico.
PALETTA 5: entra male, finendo travolto dal continuo assedio dei padroni di casa.
SAMPIRISI 5,5: dinamico sulla destra nel primo tempo, si lascia, invece, sfuggire Di Mariano sul gol del 2-0.
D’ALESSANDRO 5,5: ci prova con un paio di cross interessanti, ma il risultato è segnato.
MACHIN 5,5: le sgroppate non mancano, ma la retroguardia leccese non lascia spazi.
COLPANI 5,5: l’ingresso non è dei migliori, come il resto dei compagni nella ripresa.
BARBERIS 5: anonima la prova del regista che non mostra alcun segno della sua classe.
MAZZITELLI 5: sterile, fa enorme fatica a contenere le incursioni avversarie.
BRESCIANINI SV
CARLOS AUGUSTO 5: il treno dei brianzoli viene chiusa in una botte di ferro per tutti i 90 minuti.
GYTKJAER 5: riceve pochissimi palloni e nessuno di essi frutta qualcosa.
CIURRIA 6: è uno dei pochi a creare delle insidie nei primi 60 minuti.
VIGNATO SV
STROPPA 4,5: una sconfitta che relega i suoi a soli 9 punti in classifica dopo 7 partite. Esonero in vista?