BRESCIA-LECCE 3-0, IL TABELLINO E LE PAGELLE

Vincenzo Imbriani 17 ottobre 2020 0 86 Visite Totali
BRESCIA-LECCE 3-0, IL TABELLINO E LE PAGELLE

BRESCIA (4-2-3-1): Joronen; Sabelli, Papetti, Mangraviti, Martella; Van de Looi, Ndoj (79′ Labojko); Spalek (73′ Skrabb), Dessena, Donnarumma (89′ Zmrhal); Aye.

Allenatore: Lopez
LECCE (4-3-3): Gabriel; Zuta, Lucioni, Meccariello, Calderoni; Henderson, Majer, Björkengren (52′ Paganini); Falco, Stepinski (66′ Coda), Listkowski (76′ Pettinari).
Allenatore: Corini
Arbitro: Di Martino
MARCATORI: 9′, 67′ Ndoj (B), 90′ Aye (B)
AMMONITI: 19′ Spalek (B), 54′ Martella (B), 57′ Calderoni (L), 70′ Van de Looi (B)
Stadio: Mario Rigamonti
LE PAGELLE DEL BRESCIA: JORONEN 6,5: una sicurezza, non sbaglia un intervento. SABELLI 6,5: caparbio, opera egregiamente soprattutto in fase di copertura. PAPETTI 6,5: grande prova per il centrale che svetta e intercetta le incursioni giallorosse. MANGRAVITI 6: partita solida senza intoppi. MARTELLA 6,5: fa valere l’esperienza ed è fondamentale per consolidare lo score. VAN DE LOOI 6: prova positiva, deve integrarsi negli schemi delle rondinelle. NDOJ 7,5: è la sua giornata. Doppietta d’autore e palma del migliore in campo. Può prendere le redini del centrocampo. LABOJKO SV, SPALEK 7: il jolly sulla fascia che sguscia in continuazione. Da una sua serpentina nasce la rete dell’1-0. SKRABB, SV DESSENA 6,5: bravo il capitano sia individualmente che nel far concentrare i suoi col passare dei minuti. DONNARUMMA 7: non è il suo ruolo ma gioca alla grande da ala. Notevole visione di gioco sul raddoppio. ZMRHAL 6,5: in pochi secondi entra e serve un delizioso assist per il tris di Aye. AYE 7: dopo l’assist per Ndoj, ha tanta voglia di iscriversi al tabellino. Ci riesce allo scadere. LOPEZ 7,5: il suo ritorno in panchina coincide con la rinascita dei biancoblu. Con questo gioco si può puntare in alto.
LE PAGELLE DEL LECCE: GABRIEL 6: senza colpe sulle reti subite, rimedia agli errori difensivi. ZUTA 5: in netto ritardo sulla prima rete, lascia la sua fascia scoperta in più di un’occasione. LUCIONI 5: male sulla seconda e sulla terza rete. Tante crepe e poca calma nella gestione del pallone. MECCARIELLO 5: anche lui è parte della lista degli insufficienti. Troppe sbavature e quasi nulla di buono da segnalare. CALDERONI 5,5: spinge tanto e crea diversi pericoli dalla sinistra. Meno bene dietro. HENDERSON 5,5: non uno dei peggiori ma non si mette in mostra. MAJER 5: appare lento e in grosse difficoltà. Molto distante dal suo vero potenziale. BJÖRKENGREN 6: l’esordio è duro per chiunque e si vede. Non commette gravi errori. PAGANINI 5,5: gioca una ripresa in cui usa bene il fisico ma non riesce a centrare la porta. FALCO 6: l’estro c’è e meriterebbe il gol nonostante la giornata nera. STEPINSKI 5,5: buon lavoro per far salire la squadra, pecca però in finalizzazione. CODA SV, LISTKOWSKI 5,5: si vede poco, non sfrutta al meglio gli spazi in avanti. PETTINARI SV, CORINI 5: netto passo indietro contro una squadra candidata alla promozione. Si sente l’assenza di Mancosu.