ACERBI, STELITANO, BELARDI E VINCENZO PASTORE, ALTRI NOMI ILLUSTRI CHE RICEVERANNO IL “PREMIO GRANATO D’ORO”

Vincenzo Imbriani 18 giugno 2016 0 1.727 Visite Totali
ACERBI, STELITANO, BELARDI E VINCENZO PASTORE, ALTRI NOMI ILLUSTRI CHE RICEVERANNO IL “PREMIO GRANATO D’ORO”

11318Milano__04_12_2012_Champions_League_Milan_Zenit_San_Pietroburgo_Francesco_Acerbi-020--673x320 Antonio_Stelitano-e1436448950241 belardi-reggina vincenzo-pastore

Riceveranno Il Premio Granato d’Oro anche i calciatori Francesco Acerbi del Sassuolo e Antonio Stelitano. Prestigioso riconoscimento alla solidarietà per il difensore del Sassuolo che riceverà il premio a Paestum dalle mani del direttore di ItaTv Gaetano Tolomeo. L’ex difensore dell’ Ac Milan è reduce da un’annata straordinaria in Emilia dove insieme ai nero verdi ha conquistato l’Europa League. Francesco Acerbi da Vizzolo Predabissi in provincia di Milano è un gladiatore, uno che ha sconfitto per due volte un tumore ed è tornato in campo a lottare ed anche a segnare. Tutti noi ricordiamo il suo goal contro il Parma il 25 Ottobre 2014 nel vittorioso derby per 1-3 in casa dei ducali che ci ha commossi. Acerbi è stato convocato in Nazionale da Cesare Prandelli per l’amichevole con l’ Inghilterra del 15 Agosto 2012 a Berna. Convocato da Antonio Conte per l’amichevole di Genova contro l’Albania di De Biasi nel Novembre 2014 in cui è entrato in campo al 36’del secondo tempo. Gioca da titolare invece per tutti i novanta minuti nell’amichevole contro la Germania persa 4-1 il 29 Marzo 2016. Per il forte e roccioso ragazzo cresciuto nel Pavia sarà grande la soddisfazione di ricevere “il Premio Solidarietà” a Paestum.

Premiazione anche per il terzino destro di Messina Antonio Stelitano che ritirerà il riconoscimento “Volontà e professionalità”. Premio più che meritato per questo ragazzo del profondo Sud autentico globe trotter del Dio pallone. Stelitano uno dei difensori più forti del campionato rumeno è in procinto di tornare in Italia in quanto in trattative con società di B e Lega Pro.

 

Emanuele Belardi ed il Dottore Vincenzo Pastore due campani doc riceveranno a Paestum dalle mani del Direttore di Ita Tv Gaetano Tolomeo il Premio Granato d’ Oro alla carriera. Prestigioso riconoscimento sia per il portierone di Eboli che per l’ex Presidente Federale della Lnd Comitato Regionale Campania. Emanuele Belardi attualmente consigliere del Coni Campania è stato un grande portiere del calcio italiano avendo militato nella Reggina – epico un rigore parato a San Siro ad Andriy Shevchenko -, nel Napoli, nell’Udinese, nel Pescara ed anche con gli indiani del Pune City tra gli altri. Nel 2015 ha chiuso la carriera agonistica nella Reggina società nella quale era cresciuto.
                                                                                                   Giandomenico Sica